Acqua
onda pragma chimica acqua

Trattamento acqua per circuiti glicolati

Il corretto condizionamento dei circuiti ad acqua glicolata è fondamentale per mantenere gli impianti efficienti nel tempo, riducendo gli interventi manutentivi. In questo ambito, proponiamo una linea di prodotti che consente il condizionamento di tutti i circuiti ad acqua operanti tra -35 °C e 95 °C e tecnologie per la bonifica dei circuiti ad acqua glicolata, anche per l’ambito alimentare. Personalizziamo l’intervento a seconda delle specifiche esigenze dell’azienda, della tipologia di attività o circuito, della metallurgia impiegata.

acqua glicolata

Come si proteggono i circuiti ad acqua glicolata

L’aggiunta di glicole etilenico o propilenico modifica profondamente il comportamento dell’acqua, che diventa più aggressiva verso i metalli, tende facilmente a formare fanghi e può venire colonizzata da microrganismi come batteri e muffe. 

Le conseguenze sono una minore efficienza degli impianti, la necessità di frequenti interventi di manutenzione, la riduzione della durata delle apparecchiature installate e dello scambio termico.

Il corretto condizionamento dei circuiti ad acqua glicolata viene ottenuto mediante:

  • il controllo del pH;
  • l’inibizione della corrosione, ottenuta con blend di differenti inibitori, scelti sulla base delle principali caratteristiche dell’impianto, del glicole impiegato e della qualità dell’acqua utilizzata;
  • la dispersione dei fanghi;
  • il controllo della contaminazione microbica, per evitare la formazione di biofilm.

Tecnologie Pragma Chimica per la bonifica dei circuiti ad acqua glicolata

Esistono due diversi metodi di pulizia per i circuiti ad acqua glicolata che consentono la rimozione dei fanghi e la bonifica della soluzione glicolata, ad esempio da biofilm.

  • Il primo metodo prevede lo svuotamento del circuito e il suo lavaggio con una soluzione di prodotto risanante specifico a pH alcalino, per l’eliminazione di fanghi, morchie e biofilm adesi alle superfici di scambio termico.
  • Il secondo metodo è applicabile in impianti di grande volume o che non possono essere arrestati (pulizia in marcia) e consente di ottenere i risultati desiderati senza incidere sull’operatività degli impianti mediante calibrati dosaggi di disperdenti, miscele di alcalinizzanti/ disperdenti e biocidi. Questa tecnica di bonifica non richiede fermo impianto, svuotamenti parziali o totali del circuito, smaltimento dei reflui, né significativi ricambi dell’acqua in circolo.

Trattamento acqua circuiti glicolati: le nostre soluzioni

Il nostro reparto ricerca e sviluppo è a completa disposizione per la messa a punto di nuove tecnologie e procedure volte alla salvaguardia e alla corretta gestione dei circuiti e dei macchinari operanti con soluzioni glicolate. Personalizziamo l’intervento a seconda delle specifiche esigenze, con un occhio costante alla metallurgia impiegata.

 

La nostra offerta comprende:

  • Glicoli per applicazioni particolari
    – Ambito alimentare (sostanze e principi attivi iscritti nella lista GRAS)
    – Inibiti con acidi organici
    – Adatti alla protezione anche dei circuiti con alluminio e sue leghe
  • Glicoli etilenici/propilenici inibiti o non inibiti
  • Inibitori di corrosione ad alta efficacia
  • Prodotti e tecnologie per lavaggi chimici di bonifica dei circuiti glicolati
  • Analisi chimiche
Compila il form per scaricare la brochure con le nostre soluzioni e i prodotti per il trattamento dell’acqua per circuiti glicolati
Privacy